Cassazione civile Sez. I sentenza n. 5757 del 10 giugno 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

Nella societā di persone, in ipotesi di scioglimento del rapporto sociale rispetto ad un socio, la liquidazione della quota del socio receduto o escluso rappresenta un credito nei confronti della societā e non direttamente dei soci, la cui responsabilitā č solo sussidiaria, come per ogni altro debito sociale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.