Cassazione civile Sez. I sentenza n. 1842 del 26 gennaio 2011

(1 massima)

(massima n. 1)

Nei rapporti bancari in conto corrente, la banca non pu˛ sottrarsi all'onere di provare il proprio credito invocando l'insussistenza dell'obbligo di conservare le scritture contabili oltre dieci anni dalla data dell'ultima registrazione, in quanto tale obbligo volto ad assicurare una pi¨ penetrante tutela dei terzi estranei all'attivitÓ imprenditoriale non pu˛ sollevarla dall'onere della prova piena del credito vantato anche per il periodo ulteriore.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.