Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 152 Codice di procedura penale

(D.P.R. 22 settembre 1988, n. 477)

Notificazioni richieste dalle parti private

Dispositivo dell'art. 152 Codice di procedura penale

1. Salvo che la legge disponga altrimenti, le notificazioni richieste dalle parti private possono essere sostituite dall'invio di copia dell'atto effettuata dal difensore mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento (1).

Note

(1) La notificazione può dirsi perfezionata con la ricezione della raccomandata secondo le regole fissate dall'ordinamento postale. Si ricordi poi che, ex art. 56 disp. att. del presente codice, il difensore che ha spedito l'atto da notificare con lettera raccomandata documenta tale spedizione depositando in cancelleria copia dell'atto inviato, attestandone la conformità all'originale, e l'avviso di ricevimento.

Ratio Legis

Nel pieno rispetto del contraddittorio, in un processo di parti, il legislatore ha reso possibile anche alle parti private che hanno interesse di poter accedere alla notificazione degli atti.

Massime relative all'art. 152 Codice di procedura penale

Cass. pen. n. 10637/2002

La remissione di querela intervenuta nel corso del giudizio di cassazione opera come causa di estinzione del reato anche in presenza di ritenuta inammissibilitÓ del ricorso, atteso che essa Ŕ validamente effettuabile sino a quando non sia intervenuta una sentenza irrevocabile di condanna e quindi sino a quando, ai sensi dell'art. 648, comma 2, c.p.p., non sia stata źpronunciata l'ordinanza o la sentenza che dichiara inammissibile o rigetta il ricorso╗.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.