Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Praesumptio iuris et de iure

Traduzione

Presunzione legale (assoluta)

Spiegazione

Con questa espressione si designano le presunzioni (argomentazione grazie alla quale si può indurre l'esistenza di un fatto ignoto partendo dalla conoscenza di un fatto noto) c.d. assolute, ovvero che non ammettono alcuna prova in contrario. Sono di questo tipo la presunzione di concepimento durante il matrimonio e la presunzione di interposizione di persona in materia di successioni testamentarie.

Tag associati

Articoli collegati

Consulenze legali
relative a "Praesumptio iuris et de iure"

Seguono tutti i quesiti posti dagli utenti del sito che hanno ricevuto una risposta da parte della redazione giuridica di Brocardi.it usufruendo del servizio di consulenza legale. Si precisa che l'elenco non è completo, poiché non risultano pubblicati i pareri legali resi a tutti quei clienti che, per varie ragioni, hanno espressamente richiesto la riservatezza.

enrico chiede
mercoledì 10/04/2013 - Piemonte
“Dovendo rifare l'impermeabilizzazione di un lastrico solare ad uso esclusivo; precisando che copre due piani, quindi art. 1126. Si precisa inoltre che il suddetto è stato piastrellato dal proprietario esclusivo dopo parecchi anni e non dal costruttore. Per evitare le spese che dovrebbe sostenere per togliere e rifare la piastrellatura, il proprietario del lastrico (che detiene anche la maggioranza dei millesimi) ha imposto l'utilizzo di un materiale poliuretanico che spruzzato sulle piastrelle esistenti oltre ad impermeabilizzare si può usare anche come finitura calpestabile; peccato però che risolvendo due problemi costa anche il doppio. La mia domanda dunque è questa: visto che per il calpestio l'unico che ne trae vantaggio è solo l'utilizzatore del lastrico, oltre a pagare un terzo si può pretendere da costui un maggior contributo in quanto il raddoppio dei costi non aumenta assolutamente la funzione di impermeabilizzazione ? Se sì, con quale legge ed in che misura. Grazie”
Consulenza legale i 15/04/2013
In relazione alla suddivisione delle spese relative al rifacimento del lastrico solare del condominio di uso o di proprietà esclusiva, l'art. 1126 del c.c. prevede che il contributo pesi per un terzo sull'utente o proprietario esclusivo e per due terzi sugli altri condomini indicati dalla norma.
La giurisprudenza di legittimità ha ulteriormente approfondito la disciplina del lastrico solare, precisando che il contributo a carico dei condomini è connessa alla funzione di copertura dell'edificio condominiale, funzione alla quale il lastrico solare principalmente adempie a vantaggio di tutti.
Recentemente, la sentenza Cass. civ., sez. II, 28.9.2012, n. 16583, ha ribadito un consolidato orientamento giurisprudenziale secondo il quale sono a completo carico dell'utente o proprietario esclusivo del lastrico solare le spese attinenti a quelle parti del lastrico solare, del tutto avulse dalla funzione di copertura (ad. le spese attinenti ai parapetti, alle ringhiere ecc., collegate alla sicurezza del calpestio); mentre tutte le altre spese, siano esse di natura ordinaria o straordinaria, purché attinenti alle parti del lastrico solare svolgenti, comunque, funzione di copertura, vanno sempre suddivise fra l'utente o proprietario esclusivo del lastrico solare ed i condomini proprietari degli appartamenti sottostanti il lastrico secondo la proporzione indicata nell'art. 1126 c.c.
Con il medesimo provvedimento, la Suprema corte ha statuito il seguente principio di diritto: "in tema di condominio negli edifici, il criterio di ripartizione fra i condomini delle spese di riparazione o di ricostruzione delle terrazze a livello che servano di copertura ai piani sottostanti, fissato dall'art. 1126 c.c. (un terzo a carico del condominio che abbia l'uso esclusivo del lastrico o della terrazza; due terzi a carico dei proprietari delle unità abitative sottostanti), è applicabile in ogni caso di spesa, ordinaria o straordinaria, di manutenzione o di rifacimento, che riguardi la struttura delle terrazze stesse e la loro finalità di copertura, escluse le spese dirette unicamente al miglior godimento delle unità immobiliari di proprietà individuale di cui le terrazze siano il prolungamento".
Gli assunti della Cassazione inducono a ritenere che i condomini non utenti o proprietari esclusivi del lastrico solare non siano tenuti al pagamento di lavori che abbiano come finalità quella di migliorare il godimento dell'immobile da parte del proprietario esclusivo, ma solo al versamento delle spese necessarie al rifacimento del lastrico, nella sua funzione di copertura dell'immobile.

Testi per approfondire "Presunzione legale (assoluta)"

  • Responsabilità ed effetti della CTU

    Editore: Giuffrè
    Collana: Teoria pratica del diritto. Civ. e proc.
    Data di pubblicazione: giugno 2015
    Prezzo: 48,00 -5% 45,60 €

    Il ruolo svolto dal c.t.u. nel processo civile appare vieppiù importante per la soluzione dei casi concreti, imponendosi al professionista incaricato l'esercizio di compiti che assommano alle competenze specialistiche proprie (tecniche, mediche, piuttosto che contabili), conoscenze giuridiche e propensione alla mediazione. Il volume analizza tutti gli aspetti collegati alla funzione del consulente tecnico d'ufficio grazie ad un meticoloso lavoro ricostruttivo e di aggiornamento del... (continua)

  • Consulenza tecnica

    Editore: Giuffrè
    Collana: Officina. Penale e processo
    Pagine: 102
    Data di pubblicazione: maggio 2017
    Prezzo: 18,00 -5% 17,10 €
  • La consulenza tecnica nel processo civile

    Collana: Diritto e professione
    Data di pubblicazione: luglio 2015
    Prezzo: 34,00 -5% 32,30 €

    Il volume approfondisce lo studio della figura soggettiva del consulente tecnico d'ufficio, quale collaboratore del giudice, e, più in generale, della consulenza tecnica d'ufficio nel processo civile. L'importanza del ricorso ai cosiddetti "saperi esperti" nell'ambito della giustizia civile è cresciuta di pari passo con l'evoluzione tecnologica e l'iper-specializzazione della società moderna. L'opera è rivolta a tutti coloro che frequentano professionalmente il... (continua)

  • L'istruzione probatoria nel processo civile

    Editore: CEDAM
    Collana: Sapere diritto
    Data di pubblicazione: settembre 2015
    Prezzo: 80,00 -5% 76,00 €
    Categorie: Istruzione

    Il regime probatorio, specie dopo la fondamentale riforma del processo civile, attuata con la L. 26.11.1990, n. 353, e le modifiche apportate all'art. 183 c.p.c., con la L. 14 maggio 2005, n. 80, ha assunto un ruolo primario innanzitutto per il sistema delle preclusioni che, in pratica, delimitano l'attività istruttoria, salvo poche eccezioni, al primo grado del giudizio.

    In questi anni, il maggior impegno del legislatore è stato nel senso di istituire regimi... (continua)

  • Le consulenze di parte (CTP) dei professionisti tecnici

    Collana: Ambiente territorio edilizia urbanistica. Strumen.
    Pagine: 204
    Data di pubblicazione: marzo 2016
    Prezzo: 25,00 -5% 23,75 €

    Il volume si propone di far conoscere ed approfondire la figura ed il ruolo del consulente tecnico di parte (CTP) o, per meglio dire, come sottolineato dall'autore, "della parte" e fornire così un quadro sistematico che sia uno strumento di lavoro, considerato che nasce dall'esperienza professionale in materia dell'autore. Uno strumento di lavoro utile non solo ai professionisti tecnici chiamati a svolgere una CTP, bensì anche ai giuristi ed ai committenti che ad essi si... (continua)


→ Altri libri su Presunzione legale (assoluta) ←