Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Ignorantia iuris (legis) non excusat

Traduzione

L'ignoranza del diritto non può essere invocata come scusa

Spiegazione

La nota formula espone il principio secondo cui non è consentito sottrarsi al rispetto della legge adducendo la mancata conoscenza della stessa. La storica sentenza n. 364/1988 della Corte Costituzionale ha ritenuto scusabile la non conoscenza della legge penale, qualora essa sia incolpevole e inevitabile (per esempio, quando dipenda da disinformazione collettiva, o da oscurità e contraddittorietà insite nella norma di legge, o da interpretazioni contrastanti e fuorvianti di detta norma). Anche la giurisprudenza romana applicava in principio in esame, tuttavia, nella pratica, era ritenuto scusabile l'errore commesso da soggetti privi di un'adeguata conoscenza del diritto, in quanto immaturi o incolti.

Tag associati

Articoli collegati

Testi per approfondire "L'ignoranza del diritto non può essere invocata come scusa"

  • Vademecum Privacy. Quaderno operativo per il trattamento dei dati nella PA (2019)

    Collana: PEL. Amministrazione management
    Pagine: 56
    Data di pubblicazione: ottobre 2019
    Prezzo: 54,00 -5% 51,30 €
    Il Vademecum Privacy nasce per accompagnare e sostenere l'ente, i dirigenti, i responsabili di posizione organizzativa e tutti i dipendenti impegnati nello svolgimento di attività relative alle operazioni di trattamento dei dati personali, attraverso la pubblicazione di sei Quaderni operativi sulle tematiche più stringenti in materia di privacy. La pubblicazione è naturalmente diretta anche al DPO che, nell'espletamento dei suoi compiti di vigilanza e consulenza,... (continua)

→ Altri libri su L'ignoranza del diritto non può essere invocata come scusa ←