Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Civis romanus

Traduzione

Cittadino romano

Spiegazione

Nel diritto privato romano, lo status di civis era condizione richiesta per la piena capacità del singolo: esso comportava il diritto elettorale attivo e una serie di privilegi in sede giudiziaria, in particolare il diritto di essere giudicato secondo le norme del ius civile, di non essere indemnatus (condannato senza processo), di non subire punizioni corporali o infamanti. La cittadinanza si acquistava in base alla discendenza (in età repubblicana, il titolo di civis spettava per diritto ai cittadini originari dell'Urbe, figli di genitori romani, e ai fondatori delle coloniae Romanae che si fossero trasferiti all'interno della città di Roma), ma anche con l'acquisto della libertà, ovvero per concessione dello Stato (esso era conferito, ad esempio, come premio ai forestieri che si fossero segnalati per particolari benemerenze o servigi resi a Roma e ai magistrati delle comunità locali). Nel I secolo a.C, esso venne concesso con larghezza a Latini e Italici; poi, nel III secolo d.C, esso venne esteso a tutti i sudditi dell'impero romano in forza di una costituzione imperiale emanata da Caracalla, la Constitutio Antoniniana.

Tag associati

Testi per approfondire "Cittadino romano"

  • Quaestiones selectae de re matrimoniali ac processuali

    Collana: Annales
    Pagine: 512
    Data di pubblicazione: ottobre 2018
    Prezzo: 30,00 -5% 28,50 €
    Categorie: Diritto romano
    Il ciclo di conferenze dell'Arcisodalizio della curia romana, per gli anni 2016 e 2017, è stato dedicato alla recente riforma del processo matrimoniale canonico, introdotta con il Motu Proprio Mitis Iudex Dominus Iesus. Nell'impossibilità di esaudire la trattazione di una così ampia materia nel circoscritto ambito delle riunioni culturali, si è ritenuto opportuno operare una cernita delle principali tematiche, riservando una peculiare attenzione a quelle di maggior... (continua)
  • Il diritto romano caso per caso

    Editore: Giappichelli
    Pagine: 254
    Data di pubblicazione: ottobre 2018
    Prezzo: 25,00 -5% 23,75 €
    Categorie: Diritto romano
    "Uno degli indici della grandezza dell'esperienza giuridica romana, vista nella sua globalità, è senza dubbio costituito dall'essersi sviluppata lungo un doppio binario: la tecnica casistica e la visuale sistematica. Data questa particolarità, nello studio giusromanistico il confronto tra i due momenti deve essere costante. Del resto, il rapporto tra l'analisi del caso concreto e le diverse fasi della costruzione del diritto come scienza razionale traspare puntualmente da... (continua)
  • Institutiones iuris romani

    Collana: I manuali
    Pagine: 452
    Data di pubblicazione: novembre 2018
    Prezzo: 49,00 -5% 46,55 €
    Il titolo in lingua latina vuole evidenziare il legame con la tradizione didattica romano-classica e con il più conosciuto manuale giuridico dell'antichità, quello del giurista romano Gaio. La materia viene divisa, dopo una parte introduttiva generale, in capitoli rispettivamente dedicati al soggetto del diritto e poi ai diritti reali, alle successioni e alle obbligazioni. Nonostante l'inscindibilità dei profili sostanziali e di quelli procedurali, il fenomeno processuale in sé viene... (continua)
  • La trasmissibilità ereditaria della stipulatio

    Collana: Collana della Rivista di Diritto Romano
    Pagine: 160
    Data di pubblicazione: novembre 2018
    Prezzo: 26,00 -5% 24,70 €
    Entro il vasto e articolato panorama della disciplina delle obbligazioni contrattuali, il volume si concentra sulla questione della trasmissibilità agli eredi dei rapporti nascenti da stipulatio. Nel dettaglio, mentre con riguardo alle stipulationes in dando il quadro delle fonti non pone particolari problemi interpretativi, le testimonianze inerenti alle stipulationes in faciendo e in non faciendo sono state oggetto di ipotesi ricostruttive assai audaci in dottrina, sia da parte della... (continua)
  • Dal pater all'argentarius. Profili giuridici dell'attività contabile in diritto romano

    Editore: Aracne
    Pagine: 116
    Data di pubblicazione: ottobre 2018
    Prezzo: 8 €
    Il volume traccia un quadro dei più importanti profili giuridici della contabilità in diritto romano. Lo studio si focalizza sul suo duplice aspetto di contabilità "privata", quella del pater, incentrata sul codex accepti et expensi, e di contabilità "professionale", quella dell'argentarius, incentrata sulle rationes, mettendo in luce i diversi regimi di tali forme. Particolare attenzione è poi dedicata al contratto letterale, quale esito saliente della... (continua)

→ Altri libri su Cittadino romano ←