Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   PRIVACY

Articolo 408

Codice di Procedura Civile

Decisione

Dispositivo dell'art. 408 Codice di Procedura Civile

Il giudice, se dichiara inammissibile o improcedibile la domanda o la rigetta per infondatezza dei motivi, condanna l'opponente al pagamento di una pena pecuniaria di due euro (1) se la sentenza impugnata è del giudice di pace (2), [di lire quattromila se è del pretore] (3) di due euro (1) se è del tribunale e di due euro (1) in ogni altro caso [disp. att. 127].

Note

(1) Pari a lire quattromila; importi così elevati dall'art. 114 della l. 24-11-1981, n. 689.
Importi tradotti in euro a decorrere dal 1-1-2002, ex art. 51, c. 2 e 3, d.lgs. 24-6-1998, n. 213.

(2) L'originaria espressione «conciliatore» deve intendersi così sostituita dall'1-5-1995 ai sensi dell'art. 39, l. 21-11-1991, n. 374.

(3) Le parole in parentesi quadra sono state soppresse ai sensi dell'art. 80, d.lgs. 19-2-1998, n. 51, a decorrere dal 2-6-1999.
Anche per questa disposizione si è reso necessario un adeguamento di carattere formale alla situazione venutasi a creare a seguito della soppressione del pretore [v. 8 nota (1)].

Ratio Legis

Con tale norma il legislatore ha voluto evitare la proliferazione di domande incomplete e di giudizi inutili che rallentano ulteriormente il corso della giustizia.

Hai un dubbio su questo articolo?
Risolvi il tuo problema!

Scrivi alla nostra redazione giuridica!

Attenzione: prenderemo in esame SOLO richieste scritte in italiano corretto, con adeguata punteggiatura, riferite a quesiti e/o problematiche di natura giuridica. Non promettiamo di poter rispondere a tutti. Il servizio offerto è del tutto gratuito e senza alcun scopo di lucro. Chi avesse urgenza di ricevere risposta dovrà specificare che desidera il servizio a pagamento (per tutti i quesiti il costo è di 24,51 € + IVA per un totale di 29,90 €).
(leggi l'informativa)

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Codice delle impugnazioni civili. Annotato con dottrina, giurisprudenza e formule

    Editore: neldiritto.it
    Collana: I codici del professionista
    Data di pubblicazione: marzo 2011
    Prezzo: 120,00 -10% 108,00 €

    Il "Codice delle impugnazioni civili" nasce dall'idea di mettere a disposizione degli operatori del diritto (avvocati e magistrati) uno strumento per orientarsi nel modo migliore all'interno della complessa materia dei rimedi esperibili avverso le sentenze del giudice civile. Una simile guida si rivela utile nell'attuale quadro normativo, segnato da due recenti, importanti provvedimenti di riforma: il d.lgs. 2 febbraio 2006, n. 40, che ha rinnovato funditus il giudizio di cassazione, e la... (continua)