Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 12650 del 28 agosto 2003

(1 massima)

(massima n. 1)

I tratti caratteristici dei dirigenti di aziende industriali sono: a) l'autonomia e la discrezionalità delle decisioni e la mancanza di una vera e propria dipendenza gerarchica; b) l'ampiezza delle funzioni tali da influire sulla conduzione dell'intera azienda (o di un suo ramo autonomo) e non circoscritte, come nel caso dell'impiegato con funzioni direttive, a un settore o ramo o servizio o ufficio della stessa. (Nella specie, il giudice di merito, con sentenza confermata dalla S.C., ha ravvisato il diritto alla qualifica dirigenziale ed escluso la qualità di agente di un dipendente che era stato direttore commerciale preposto ad una delle tre fondamentali aree in cui si articolava l'azienda, con elevata autonomia e professionalità e collocazione sullo stesso piano dei due titolari responsabili delle altre aree, restando peraltro soggetto a direttive ed a controllo sui risultati raggiunti.).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.