Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 1791 del 17 febbraio 2000

(1 massima)

(massima n. 1)

╚ configurabile un rapporto di lavoro subordinato dell'amministratore di una societÓ di capitali allorchÚ secondo l'accertamento del giudice di merito, insindacabile in sede di legittimitÓ se sorretto da motivazione immune da vizi logici e giuridici risulti provato che egli sia assoggettato al potere direttivo e disciplinare da parte di altri organi della societÓ e sia privo di autonomi poteri decisionali. (Nella specie, la sentenza di merito, confermata dalla S.C., aveva ritenuto sussistente un rapporto di lavoro subordinato in relazione all'amministratore di una societÓ a responsabilitÓ limitata preposto al settore commerciale, la cui attivitÓ era risultata soggetta alle precise direttive impartite da altro amministratore ed esercitata in assenza di autonomi poteri decisionali).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.