Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 156 del 19 gennaio 1985

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di rapporto di agenzia, i cosiddetti premi di produzione, i quali hanno natura corrispettiva e sono assimilabili a provvigioni integrative correlate al superamento di un determinato volume di affari, competono all'agente (al pari della provvigione) anche sugli affari conclusi in modo diretto dal preponente, salvo specifiche ed eccezionali previsioni diverse.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.