Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 11607 del 4 settembre 2000

(1 massima)

(massima n. 1)

L'azione diretta esercitata ex art. 1676 c.c. dall'ausiliare dell'appaltatore contro il committente Ŕ pienamente distinta e autonoma rispetto a quella che, eventualmente, venga simultaneamente proposta nei confronti dell'appaltatore Ś datore di lavoro, configurandosi fra quest'ultimo ed il committente un mero rapporto di solidarietÓ in relazione all'obbligo di pagamento delle retribuzioni dovute per le prestazioni eseguite dal lavoratore; pertanto, l'appaltatore non pu˛ essere ritenuto Ś stante appunto il carattere solidale dell'obbligazione Ś litisconsorte necessario nel giudizio direttamente promosso dal di lui dipendente contro il committente.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.