Cassazione penale Sez. I sentenza n. 37843 del 25 giugno 2019

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di misure di sicurezza, il magistrato di sorveglianza, in sede di accertamento dell'attualitÓ della pericolositÓ sociale ex art. 679 cod. proc. pen., non pu˛ applicare al condannato la misura dell'assegnazione ad una casa di lavoro o ad una colonia agricola in sostituzione di quella della libertÓ vigilata disposta con la sentenza e non ancora eseguita, pur quando, nelle more, siano sopravvenuti fatti indicativi di una maggiore pericolositÓ del predetto condannato, ostandovi la mancanza di un'espressa previsione di legge in tal senso.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.