Cassazione civile Sez. II sentenza n. 3542 del 5 agosto 1977

(1 massima)

(massima n. 1)

Il mancato adempimento entro un termine essenziale non dÓ luogo a risoluzione del contratto, se l'inadempimento non sia imputabile all'obbligato almeno a titolo di colpa, ma corrisponda alla mancata prestazione dell'altra parte, divenuta temporaneamente impossibile. In tal caso, infatti, l'obbligato pu˛ invocare l'exceptio inadimpleti contractus, restando per la temporanea impossibilitÓ sospeso il termine essenziale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.