Cassazione penale Sez. III sentenza n. 38705 del 21 agosto 2018

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di circonvenzione di incapaci, al fine di accertare lo stato di deficienza psichica della vittima, pu˛ assumere rilievo anche la passione morbosa che essa nutre per l'agente, poichÚ la tenace presenza di un'idea dominante, carica di contenuto emotivo, e la forte tensione affettiva possono, specie in persone anziane o in soggetti dalla personalitÓ debole, avere un effetto deviante del pensiero critico ed un'azione nettamente inibitrice sulla volontÓ.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.