Cassazione civile Sez. II sentenza n. 11894 del 24 novembre 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

Un'elargizione di gioielli fatta allo scopo di consentire la prosecuzione di una convivenza, non č assimilabile alla liberalitā d'uso, caratterizzata dal fatto che colui che la compie intende osservare un uso, cioč adeguarsi ad un costume vigente nell'ambiente sociale d'appartenenza, costume che determina anche la misura dell'elargizione in funzione della diversa posizione sociale delle parti, delle diverse occasioni ed in proporzione delle loro condizioni economiche, nel senso che comunque la donazione non debba comportare un depauperamento apprezzabile nel patrimonio di chi la compie.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 15 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.