Consiglio di Stato Sez. IV sentenza n. 3092 del 13 maggio 2019

(1 massima)

(massima n. 1)

In sede di ottemperanza il giudice amministrativo Ŕ dotato di un ampio potere discrezionale ai fini della valutazione del riconoscimento della penalitÓ di mora di cui all'art. 114 del D.Lgs. n. 104/2010 la quale pu˛ essere non essere liquidata laddove ci˛ appaia manifestamente iniquo o nel caso in cui sussistono altre ragioni ostative.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterÓ seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.