Corte costituzionale sentenza n. 93 del 26 luglio 1979

(2 massime)

(massima n. 1)

╚ costituzionalmente illegittimo - per contrasto con l'art. 3 cost. - l'art. 10 commi 2 e 3 R.D. 8 gennaio 1931, n. 148, come modificato dalla l. 24 luglio 1957, n. 633 nella parte in cui dispone l'improponibilitÓ e non la improcedibilitÓ dell'azione giudiziaria in caso di mancata, o tardiva, presentazione del reclamo gerarchico nelle controversie aventi ad oggetto il riconoscimento della qualifica. Per gli addetti ai pubblici servizi di trasporto in concessione, a differenza di quanto avviene per gli altri lavoratori subordinati nel rapporto di lavoro privato, il diritto ad acquisire la qualifica corrispondente alle mansioni effettivamente esercitate Ŕ condizionato all'adempimento di precise formalitÓ e sottoposto a rigidi termini di decadenza. Con la norma denunziata si Ŕ voluto consentire ad imprese di pubblico interesse l'esame preventivo delle doglianze dei dipendenti, al fine di evitare, ove risultino fondate, le procedure giudiziarie che potrebbero compromettere la funzionalitÓ del servizio. Ma per il soddisfacimento di queste esigenze non si richiede una cosý sensibile compressione dei diritti del lavoratore, bastando costruire il previo esperimento del ricorso come mera condizione di procedibilitÓ.

(massima n. 2)

╚ costituzionalmente illegittimo, per illegittimitÓ consequenziale ex art. 27 l. 11 marzo 1953, n. 87, l'art. 10 R.D. 8 gennaio 1931, n. 148, come modificato dalla l. 24 luglio 1957, n. 633, nella parte in cui dispone l'improponibilitÓ e la non improcedibilitÓ dell'azione giudiziaria in caso di tardiva, o mancata, presentazione del ricorso in via gerarchica nelle controversie aventi ad oggetto l'accertamento di ogni altro diritto "non esclusivamente patrimoniale", diverso da quello relativo al riconoscimento della qualifica, inerente al rapporto di lavoro.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.