Cassazione civile Sez. VI-2 sentenza n. 7011 del 11 aprile 2016

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di irragionevole durata del processo amministrativo, il decreto di estinzione emesso ex art. 85, comma 1, c.p.a., per rinuncia agli atti proveniente da entrambe le parti, riveste il carattere di definitivitÓ cui Ŕ subordinata, ai sensi dell'art. 4 della L. n. 89 del 2001 (nella sua nuova formulazione), la proponibilitÓ della domanda di equa riparazione, e ci˛ indipendentemente dal decorso del termine per l'opposizione prevista dal comma 3 dei medesimo art. 85, in quanto il reclamo resta in tal caso escluso dal difetto di interesse delle parti a proporlo "contra factum proprium". (Cassa con rinvio, App. Messina, 20/3/2014).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.