Consiglio di Stato Sez. V sentenza n. 3816 del 5 luglio 2007

(1 massima)

(massima n. 1)

La mancata riunione dei giudizi - ove richiesta dalle parti o quando la pendenza di altre cause connesse sia facilmente rilevabile dal giudice - č censurabile allorché sussista o sia prospettato un rapporto di pregiudizialitā fra i ricorsi, tale da non consentirne la decisione separata, tenuto conto che il principio di facoltativitā della riunione delle cause trova un limite nella necessitā di garantire la pienezza del contraddittorio e della difesa. Pertanto, qualora - come nella specie -, siano proposti due ricorsi, rispettivamente contro il bando e contro l'aggiudicazione, e l'uno sia pregiudiziale all'altro, gli stessi potranno essere riuniti o, in alternativa, essere decisi separatamente, purché il secondo sia esaminato nel merito, e non dichiarato improcedibile, per carenza d'interesse, a seguito dell'accoglimento del primo, costituendo tale modus operandi un difetto di procedura che comporta, ex art. 35 L. 1034/71, la rimessione della causa al primo giudice.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.