Consiglio di Stato Sez. VI sentenza n. 2738 del 9 maggio 2011

(1 massima)

(massima n. 1)

Il provvedimento impugnato e gli atti del procedimento amministrativo relativo, sono per definizione indispensabili al giudizio e la mancata produzione da parte dell'Amministrazione non comporta decadenza, sussistendo il potere-dovere del giudice di acquisirli d'ufficio. Pertanto la mancata acquisizione d'ufficio da parte del giudice pu˛ essere supplita con i poteri ufficiosi del giudice di appello - atteso che l'art. 46, comma 2, c.p.a. Ŕ senz'altro applicabile in grado di appello -, senza che si incontri la preclusione ai nova in appello recata dall'art. 104, comma 2, c.p.a., essendovi per definizione un'indispensabilitÓ, sotto il profilo probatorio, del provvedimento impugnato e degli atti del relativo procedimento.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.