Consiglio di Stato Sez. VI sentenza n. 3684 del 3 giugno 2019

(1 massima)

(massima n. 1)

In materia di giurisdizione risarcitoria Ŕ di regola la parte privata a conoscere i fatti relativi ai danni subiti e ad essere quindi in grado di provarli. Infatti, spetta alle parti l'onere di fornire gli elementi di prova che siano nella loro disponibilitÓ riguardanti i fatti posti a fondamento delle domande e delle eccezioni. In base al noto criterio della "ragione pi¨ liquida", una causa pu˛ essere decisa sulla base della questione ritenuta di pi¨ agevole soluzione, anche se subordinata in termini logici.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterÓ seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.