Consiglio di Stato Sez. V sentenza n. 178 del 15 gennaio 2018

(1 massima)

(massima n. 1)

La definizione del giudizio con sentenza in forma semplificata rappresenta un'eccezione all'ordinario svolgimento del processo, che conduce a definire il merito all'esito della camera di consiglio "cautelare"; non costituisce causa ostativa all'applicazione di siffatta soluzione l'assenza del difensore, necessitando esclusivamente la verifica del contraddittorio e la completezza dell'istruttoria, rimanendo tuttavia ostativa, in questo caso, la riserva di proporre ricorso incidentale, anche se formulata in memoria.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.