Consiglio di Stato Sez. IV sentenza n. 3662 del 16 giugno 2011

(3 massime)

(massima n. 1)

La legittimazione ad impugnare atti amministrativi illegittimi incidenti sull'ambiente spetta esclusivamente alle associazioni di protezione ambientale riconosciute ai sensi dell'art 13, comma 1, L. 8 luglio 1986, n. 349, e non a qualsiasi soggetto collettivo che dimostri di possedere determinati requisiti in termini di radicamento sul territorio.

(massima n. 2)

L'accordo intervenuto tra le parti nel giudizio determina la sopravvenuta carenza di interesse all'impugnazione, che consegue a qualsiasi mutamento della situazione di fatto o di diritto, purchÚ idoneo a rendere certa e definitiva la privazione di qualsiasi utilitÓ, anche indiretta o strumentale, in capo all'originario ricorrente per effetto di un ipotetico accoglimento della sua domanda. Non Ŕ, inoltre, indispensabile che il provvedimento originariamente impugnato sia sostituito da un nuovo provvedimento definitivo, bastando che sia comunque certo il superamento della sua possibile efficacia, in modo da determinare la non utilitÓ dell'impugnazione.

(massima n. 3)

Sono inammissibili, in grado d'appello, i motivi aggiunti con cui si intenda impugnare atti nuovi sopravvenuti alla sentenza di primo grado, ostando a ci˛ quanto disposto dall'art. 104, comma 3, c.p.a., che ammette la proposizione di motivi aggiunti al solo fine di dedurre ulteriori vizi degli atti giÓ censurati in primo grado qualora la parte venga a conoscenza di documenti giÓ esistenti non prodotti dalle altre parti nei giudizio di primo grado, e la considerazione che l'impugnazione dei nuovi atti sopravvenuti per la prima volta e direttamente in sede di appello violerebbe il principio del doppio grado di giurisdizione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.