Consiglio di Stato Sez. VI sentenza n. 5661 del 2 ottobre 2018

(1 massima)

(massima n. 1)

L'ambito di applicazione dell'art. 120, comma 2-bis, c.p.a., inserito dall'art. 204, comma 1, lett. b), D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 (Codice dei contratti pubblici), riguarda le esclusioni dalla procedura di affidamento e le ammissioni ad essa all'esito della valutazione dei requisiti soggettivi, economico-finanziari e tecnico-professionali. In questi casi il ricorrente ha l'onere di agire tempestivamente senza attendere l'aggiudicazione conclusiva della procedura. Ci˛ vale anche per le procedure svolte con modalitÓ telematiche per cui l'obbligo di pubblicazione dei risultati Ŕ regolato dall'art. 29 del Codice dei contratti pubblici. Naturalmente, Ŕ indispensabile che gli atti (quali il provvedimento che determina le esclusioni dalla procedura di affidamento e le ammissioni all'esito della verifica della documentazione attestante l'assenza dei motivi di esclusione di cui all'articolo 80, nonchÚ la sussistenza dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali) siano resi in concreto disponibili, corredati di motivazione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.