Consiglio di Stato Sez. V sentenza n. 5831 del 19 novembre 2012

(1 massima)

(massima n. 1)

Di regola, l'onere di motivazione della valutazione delle prove scritte dei concorsi pubblici Ŕ sufficientemente adempiuto con il solo punteggio numerico, configurandosi quest'ultimo come formula sintetica, ma eloquente, che esterna la valutazione tecnica compiuta dalla Commissione esaminatrice; un obbligo di motivazione integrativa pu˛ sussistere solo laddove la valutazione tecnica investa giudizi legati all'espressione di nozioni di particolare complessitÓ, nei quali l'aderenza ai criteri preventivamente costituiti, la correttezza delle soluzioni e la coerenza nell'esposizione concettuale si rilevi determinante nella scelta sulla reciproca prevalenza dei candidati nel senso della loro idoneitÓ a ricoprire posizioni lavorative di significativa importanza per l'Amministrazione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 15 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.