Cassazione penale Sez. II sentenza n. 50169 del 21 dicembre 2015

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di sequestro probatorio, in sede di opposizione avverso il decreto del P.M. di rigetto della richiesta di restituzione delle cose sequestrate, il giudice per le indagini preliminari non pu˛ ordinare il dissequestro per motivi che attengono alla legittimitÓ del provvedimento genetico, in quanto la competenza a decidere la fondatezza del "fumus" del reato contestato Ŕ riservata in via esclusiva al tribunale del riesame. (Fattispecie in cui la Corte ha annullato il provvedimento con cui il giudice per le indagini preliminari aveva disposto il dissequestro, ritenendo l'insussistenza o comunque l'intervenuta prescrizione dei reati contestati).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.