Cassazione penale Sez. III sentenza n. 27171 del 3 luglio 2009

(1 massima)

(massima n. 1)

La diffusione di materiale pedopornografico integra il reato di pornografia minorile anche se la condotta è stata posta in essere prima della novella dell'art. 600 ter, comma terzo, c.p. ad opera della L. n. 38 del 2006, perché ricompresa nella nozione di "divulgazione", menzionata "ab origine" dalla disposizione incriminatrice.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.