Cassazione penale Sez. Unite sentenza n. 10 del 3 dicembre 1994

(1 massima)

(massima n. 1)

╚ consentito il sequestro preventivo, ai sensi tanto del primo quanto del secondo comma dell'art. 321 c.p.p., di cose soggette a pegno regolare (nella specie trattavasi di titoli di credito depositati presso un istituto bancario e costituiti in pegno a favore del medesimo istituto), semprechÚ gli effetti del provvedimento siano limitati alle facoltÓ che spettano al debitore indagato o imputato, lasciando impregiudicate le facoltÓ che sono invece di esclusiva pertinenza del creditore pignoratizio.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.