Cassazione penale Sez. I sentenza n. 671 del 18 gennaio 1990

(1 massima)

(massima n. 1)

Il dolo eventuale consiste nell'accettazione di un evento che non č preso di mira dall'agente e neanche č previsto come certo, costituendo solo un esito probabile o possibile della condotta, dalla quale, nonostante l'incertezza circa l'esito ulteriore, l'agente non si astiene; nel concetto di tentativo, invece, č insita una tendenza, una condotta orientata verso uno scopo e non la mera accettazione di un evento possibile o probabile.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.