Cassazione civile Sez. III sentenza n. 1929 del 10 febbraio 2003

(1 massima)

(massima n. 1)

La querela di falso relativa ad un documento giÓ prodotto nel corso del primo grado di giudizio pu˛ essere proposta in via incidentale anche se la causa principale pende giÓ davanti alla corte d'appello, mediante dichiarazione da unirsi a verbale di udienza. In questo caso, il collegio Ŕ tenuto a compiere l'indagine preliminare volta ad accertare la configurabilitÓ o meno dei presupposti che giustificano l'introduzione del giudizio di falso, ed in caso di valutazione positiva deve sospendere il procedimento di appello, per consentire la riassunzione del giudizio di falso dinanzi al tribunale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterÓ seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.