Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 12941 del 22 novembre 1999

(1 massima)

(massima n. 1)

La responsabilitÓ della P.A. per illecito extracontrattuale che pu˛ essere fatta valere dal privato con azione di risarcimento del danno davanti al giudice ordinario Ŕ astrattamente configurabile anche nella diffusione di informazioni inesatte, in omissioni o in leggerezze o negligenze commesse dall'amministrazione nell'esercizio di poteri di vigilanza o di controllo; tuttavia, la proponibilitÓ di siffatta domanda risarcitoria non dipende solo dalla prospettazione della parte, ma anche dalla configurabilitÓ in concreto, in relazione ai termini sostanziali della controversia, di un comportamento della P.A. che, superando i limiti esterni della discrezionalitÓ riconosciutale dalla legge, abbia leso un diritto soggettivo, con la conseguenza che non pu˛ considerarsi dedotta l'indicata lesione quando il privato censuri l'attivitÓ discrezionale di vigilanza o di cattivo esercizio di poteri di controllo, risolvendosi tali censure in un inammissibile sindacato del giudice ordinario sulla legittimitÓ o sull'opportunitÓ di atti amministrativi. (Nella specie la S.C. ha cassato la sentenza impugnata e, decidendo nel merito, ha respinto la domanda proposta ex art. 2043 c.c. da un datore di lavoro nei confronti dell'INAIL al fine di ottenere il risarcimento per le somme corrisposte, in base ad una sentenza di condanna, ad una lavoratrice infortunatasi, illegittimamente licenziata sul presupposto erroneo di un possibile rapporto causale tra la valutazione medico-legale eseguita dall'INAIL rivelatisi inesatta e il licenziamento intimato dal datore di lavoro medesimo sulla base esclusiva di quella valutazione compiuta dall'Istituto assicuratore senza esercitare la facoltÓ di far controllare la malattia lamentata dalla lavoratrice nel rispetto delle disposizioni di cui all'art. 5 della legge n. 300 del 1970).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.