Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 123 del 29 novembre 1995

(1 massima)

(massima n. 1)

Il difetto di competenza territoriale del pretore in funzione di giudice del lavoro (competenza che, essendo inderogabile suole anche definirsi funzionale) non è rilevabile ex officio dopo l'adozione dei provvedimenti relativi all'istruzione probatoria; restando peraltro consentita al giudice – nonostante il dettato del quarto comma dell'art. 420 c.p.c. – la facoltà, nella prima udienza di discussione, di riserv arsi di decidere successivamente sull'eccezione d'incompetenza predetta tempestivamente sollevata dal convenuto, senza che tale riserva possa in alcun caso considerarsi equiparabile a rigetto dell'eccezione stessa ed a contestuale declaratoria affermativa della competenza.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.