Cassazione civile Sez. I sentenza n. 950 del 18 febbraio 1986

(2 massime)

(massima n. 1)

Ai fini della sussistenza del motivo di revocazione per successiva scoperta di un documento decisivo, ai sensi dell'art. 395, n. 3 c.p.c., la precedente ignoranza dell'esistenza o dell'ubicazione di tale documento non Ŕ sufficiente, ove essa sia conseguenza della colpa o negligenza di colui che del documento intende avvalersi. Nel valutare se sussista o meno una tale negligenza, va considerato che, mentre nell'ipotesi di ignoranza soltanto in ordine al luogo di conservazione dell'atto, vi Ŕ uno specifico onere di ricerca che la parte doveva adempiere, per contro, nel caso di ignoranza dell'esistenza stessa del documento, un tale onere non Ŕ configurabile, potendo al pi¨ valutarsi in termini di negligenza la mancata verificazione di una ipotesi di esistenza, che fosse autorizzata dalla situazione di fatto.

(massima n. 2)

Ai fini dell'indicazione delle prove che, a pena d'inammissibilitÓ, deve essere contenuta nella citazione introduttiva del giudizio di revocazione, non Ŕ necessario che si proceda all'articolazione specifica dei singoli capitoli (nÚ che si elenchino nominativamente i testi indotti), essendo sufficiente che si enunci il tipo di prova offerto (non escluse le presunzioni) e si indichino con gli opportuni dettagli le circostanze in cui Ŕ avvenuta la scoperta del dolo o della falsitÓ. Inversamente, ove un'articolazione specifica della prova vi sia, il fatto che nei capitoli elencati non trovino riscontro taluni punti essenziali per il giudizio di revocazione, non esime il giudice dal ritenere offerta (e rimessa alla sua diligente assunzione) la prova anche in ordine a tali punti, ove gli stessi risultino comunque dettati e specificati nell'esposizione in fatto della citazione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.