Cassazione civile Sez. I sentenza n. 251 del 20 gennaio 1978

(1 massima)

(massima n. 1)

Lĺazione di disconoscimento della paternitÓ del figlio adulterino, nella disciplina introdotta con la L. 19 maggio 1975, n. 151, non osta a che il figlio medesimo, perduto lo status di legittimo, possa essere riconosciuto come figlio naturale dalla moglie, anche in un momento successivo alla nascita ed in costanza di matrimonio, e conseguentemente assumere il cognome della madre, salvo il caso in cui venga contemporaneamente riconosciuto anche dal padre naturale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.