Cassazione penale Sez. II ordinanza n. 7925 del 17 febbraio 2017

(1 massima)

(massima n. 1)

Il provvedimento con cui č disposta la sostituzione della misura cautelare con altra pių grave ex art. 276 cod. proc. pen., non č immediatamente ricorribile per cassazione, ai sensi dell'art. 311, comma secondo, dello stesso codice, ma č impugnabile solo con l'appello davanti al tribunale della libertā, ai sensi del precedente art. 310. (Nella specie, la Corte ha qualificato l'impugnazione come appello, disponendo la trasmissione degli atti al tribunale competente).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.