Cassazione penale Sez. V sentenza n. 31078 del 22 giugno 2017

(1 massima)

(massima n. 1)

Integra il reato di cui all'art. 483 cod. pen. l'attestazione di permanenza della morositā resa dal locatore in un procedimento per convalida di sfratto nonostante il pagamento parziale da parte del locatario di due dei canoni mensili dovuti, accettati dallo stesso locatore. (Nella specie, la Corte ha escluso la natura valutativa di giudizio di tale dichiarazione di persistente morositā effettuata dai locatori di un appartamento per il tramite del loro difensore e procuratore).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.