Cassazione penale Sez. II sentenza n. 5997 del 6 febbraio 2008

(1 massima)

(massima n. 1)

L'acquisizione probatoria delle dichiarazioni rese in precedenza dal testimone č giustificata anche dall'emersione in dibattimento di circostanze che diano prova che il testimone č stato sottoposto a violenza, minaccia, offerta o promessa di denaro o altra utilitā, senza che sia necessario che il giudice disponga specifici accertamenti, purchč detti elementi siano concreti e quindi precisi nella loro consistenza materiale, univoci nel dimostrare che la reticenza č stata indotta da un'azione esterna alla libera scelta del testimone.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.