Cassazione civile Sez. I sentenza n. 2705 del 4 maggio 1981

(1 massima)

(massima n. 1)

L'art. 1242 c.c. Ś pur precisando che la compensazione estingue i due debiti fin dal giorno della loro coesistenza ed ipso iure, in base alla circostanza oggettiva di tale coesistenza, cosa da attribuire alla relativa pronuncia del giudice carattere semplicemente dichiarativo e, quindi, intrinsecamente retroattivo Ś tuttavia stabilisce che il giudice non pu˛ d'ufficio dichiarare la compensazione stessa, esigendo dalla parte una manifestazione di volontÓ diretta a giovarsi dell'effetto estintivo giÓ verificatosi ope legis.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.