Cassazione penale Sez. V sentenza n. 147 del 8 gennaio 1996

(2 massime)

(massima n. 1)

Nel caso in cui destinatario della misura cautelare della custodia in carcere sia un parlamentare, deve ritenersi che sussista l'interesse dello stesso a proporre istanza di riesame sin dal momento della avvenuta comunicazione (attraverso la richiesta di autorizzazione all'arresto) dell'esistenza del correlativo provvedimento a suo carico.

(massima n. 2)

Risponde del delitto di falso ideologico in atto pubblico il notaio che attesti falsamente nel verbale dell'assemblea di una societā cooperativa a responsabilitā limitata che la proposta di chiudere l'assemblea stessa era stata approvata all'unanimitā, mentre otto soci avevano votato contro. (Fattispecie relativa al verbale di assemblea dei soci della Cassa rurale e artigiana di Riano).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.