Cassazione penale Sez. III sentenza n. 16608 del 4 aprile 2017

(1 massima)

(massima n. 1)

Non sussiste alcun dovere di procedere alla contestazione di fatto diverso o concorrente qualora, contestata nell'imputazione originaria una serie di condotte omogenee unificate entro il vincolo della continuazione interna, l'attenzione venga poi focalizzata, durante l'espletamento delle prove testimoniali, su taluno degli episodi originariamente contestati nella loro complessitā, puntualizzandone le modalitā esecutive rispetto a quanto indicato nel capo di imputazione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.