Cassazione penale Sez. II sentenza n. 29611 del 13 luglio 2016

(1 massima)

(massima n. 1)

Il reato di riciclaggio, pur essendo a consumazione istantanea, Ŕ reato a forma libera e pu˛ anche atteggiarsi a reato eventualmente permanente quando il suo autore lo progetti e lo esegua con modalitÓ frammentarie e progressive. (In applicazione del principio, la S.C. ha ritenuto configurabile la flagranza del delitto di riciclaggio con riferimento al rinvenimento presso un deposito di diverse autovetture provento di furto, private della targa ed occultate in un container, in quanto condotte tese ad ostacolare l'identificazione della provenienza delittuosa dei mezzi, prodromiche al successivo trasporto degli stessi presso il porto e la definitiva loro destinazione in paese extracomunitario).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.