Cassazione penale Sez. III sentenza n. 50329 del 28 novembre 2016

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di delitti contro il sentimento per gli animali, la nozione di "necessitā" che esclude la configurabilitā del reato di uccisione di animali di cui all'art. 544 bis cod. pen. comprende non soltanto lo stato di necessitā previsto dall'art. 54 cod. pen., ma anche ogni altra situazione che induca all'uccisione dell'animale per evitare un pericolo imminente o per impedire l'aggravamento di un danno alla persona propria o altrui o ai propri beni, quando tale danno l'agente ritenga altrimenti inevitabile. (Fattispecie relativa all'uccisione di un alano da parte dell'imputato per tutelare la sua incolumitā e quella del suo cane di piccola taglia, aggredito e morso poco prima).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.