Cassazione civile Sez. II sentenza n. 17959 del 13 settembre 2016

(1 massima)

(massima n. 1)

Il potere del giudice di determinare il corrispettivo dell'appalto ex art. 1657 c.c. se le parti non ne abbiano pattuito la misura, nÚ stabilito il modo per calcolarlo, e sempre che non possa farsi riferimento alle tariffe esistenti ed agli usi, Ŕ esercitabile solo ove non si controverta sulle opere eseguite dall'appaltatore, atteso che, in tal caso, questi deve provare l'entitÓ e la consistenza delle opere, non potendo il giudice stabilire il prezzo di cose indeterminate nÚ consentire all'attore di sottrarsi all'onere probatorio che lo riguarda.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.