Cassazione civile Sez. II sentenza n. 21016 del 18 ottobre 2016

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di usucapione speciale, il decreto di riconoscimento della proprietā rurale, di cui alla l. n. 346 del 1976, non ha valore di sentenza e, quindi, č inidoneo a passare in cosa giudicata, conferendo soltanto una presunzione di appartenenza del bene a favore del suo beneficiario fino a quando, a seguito dell'opposizione di cui all'art. 3 della citata legge, non sia emessa pronuncia di accertamento della proprietā. Ne consegue che, pur in difetto di opposizione, non č precluso al proprietario del bene di far accertare il proprio diritto dominicale in un giudizio ordinario, onde ottenere una statuizione che abbia idoneitā a passare in giudicato ed a divenire, dunque, incontrovertibile.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.