Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 47594 del 18 novembre 2014

(1 massima)

(massima n. 1)

La detenzione all'estero dell'imputato per reato diverso da quello oggetto del giudizio, nota alla procedente autoritą giudiziaria italiana, integra una causa di legittimo impedimento a comparire cui consegue la sospensione necessaria del giudizio ai sensi del novellato art. 420 quater c.p.p. che, per gli effetti previsti dall'art. 420 quinquies c.p.p. (come modificato dalla legge 28 aprile 2014, n. 67), č destinata a protrarsi per la durata dell'intera espiazione della pena dell'imputato all'estero. (In applicazione del principio, la Corte ha ritenuto immune da vizi la sentenza favorevole alla consegna di persona che, richiesta dall'autoritą estera in forza di mandato di arresto europeo, era imputata in italia per altri reati).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.