Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 38791 del 23 settembre 2014

(2 massime)

(massima n. 1)

Č legittima la convalida dell'arresto dello straniero alloglotta presentato per il giudizio direttissimo, anche senza che si sia previamente proceduto al suo interrogatorio per l'impossibilitā di reperire tempestivamente un interprete, ricorrendo in tale eventualitā un caso di forza maggiore che non impedisce la decisione del giudice sulla legittimitā dell'operato della polizia giudiziaria.

(massima n. 2)

L'annullamento, su ricorso del P.M., dell'ordinanza di non convalida dell'arresto va disposto con rinvio e il giudizio conseguente, che si svolge nei confronti di arrestato restituito alla libertā, č circoscritto al solo controllo di legalitā dell'avvenuto arresto.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.