Cassazione civile Sez. I sentenza n. 18595 del 3 settembre 2014

(1 massima)

(massima n. 1)

L'assenza solo momentanea del destinatario della notificazione nel luogo in cui risiede non preclude l'utilizzo del procedimento ex art. 140 cod. proc. civ., che presuppone l'impossibilitā di consegnare ivi l'atto per mere difficoltā di ordine materiale, mentre l'irreperibilitā non temporanea rientra nella previsione dell'art. 143 cod. proc. civ., la cui applicabilitā postula la irreperibilitā oggettiva, ovvero l'impossibilitā di individuare il luogo di residenza, domicilio o dimora del notificando, nonostante l'esperimento di indagini suggerite nei singoli casi dall'ordinaria diligenza.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.