Cassazione penale Sez. IV sentenza n. 10210 del 17 novembre 1984

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di colpa professionale, Ŕ principio generale che la diligenza deve valutarsi con riguardo alla natura dell'attivitÓ svolta (art. 1176 comma secondo c.c.). Tuttavia, anche in rapporto a tale criterio restrittivo, la condotta del professionista (nella specie, sanitario) pu˛ essere censurata, anche sotto il profilo della colpa lieve, quando l'errore sia frutto di negligenza, per l'omissione della pi¨ comune diligenza rapportata al grado medio di cultura e capacitÓ professionale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.