Cassazione civile Sez. I sentenza n. 1347 del 17 marzo 1978

(1 massima)

(massima n. 1)

I criteri dettati dall'art. 1193 c.c., per l'imputazione del pagamento eseguito da chi ha pi¨ debiti della medesima specie verso la stessa persona, trovano applicazione anche con riguardo ai pagamenti effettuati dal debitore prima della dichiarazione di fallimento, salvo il loro assoggettamento a revocatoria, ove ne ricorrano i presupposti di legge. La volontÓ di una determinata imputazione del pagamento eseguito da chi abbia pi¨ debiti della medesima specie, la quale preclude il ricorso ai criteri suppletivi fissati dall'art. 1193 secondo comma c.c., pu˛ essere desunta, oltre che da dichiarazione espressa, anche da facta concludentia.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.