Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 1918 del 17 febbraio 1994

(1 massima)

(massima n. 1)

Alla stregua della vigente normativa, anche lo statuto penale dei dipendenti dell'Ente «Ferrovie dello Stato» si diversifica in ragione delle attività concretamente esercitate: sarà quello del pubblico ufficiale se il soggetto esercita poteri autoritativi o certificativi ovvero partecipa alla formazione o manifestazione della volontà della pubblica amministrazione (ove restino funzioni pubbliche residue al personale dell'ente); sarà lo statuto dell'incaricato di pubblico servizio, se l'attività del soggetto non presenta tali connotazioni autoritative; sarà lo statuto penale comune se si tratta di operaio delle varie qualifiche ovvero di impiegato con mansioni ausiliarie. (Nella specie la Corte ha annullato, con rinvio — per difetto di motivazione circa la qualificazione delle mansioni come mansioni di ordine — la sentenza di merito che aveva attribuito la qualità di incaricato di pubblico servizio a soggetto svolgente mansioni di «operatore di macchina profilatrice»).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.